L'aglianico è l'anima scura dell'Irpinia,
il rosso campano più rinomato fuori Italia.
Calafè ne propone tre versioni
nelle due diverse varianti DOC e DOCG

 

Irpinia DOC Hellenicum
annata disponibile: 2012 |
vigneti
Montemarano Partenopoli
vitigno
Aglianico 100%
sistema allevamento
guyot a 500/550 m. slm
densità Ceppi / resa per ettaro
4500 / 90 quintali
epoca di vendemmia
fine di ottobre
raccolta
manuale in cassette
fermentazione
in serbatoi di acciaio
affinamento
12 mesi in serbatoi acciaio inox
profumo
note di frutta rossa matura e fiori macerati
sapore
morbido, mediamente strutturato
retrogusto
abbastanza persistente

Questo nostro rosso base nasce da uve Aglianico coltivate in diversi comuni dell'areale del Taurasi, si tratta in genere di vigneti abbastanza giovani coltivati a spalliera con potatura a cordone speronato e che si trovano mediamente intorno ai 500 m slm.
L'uva viene raccolta esclusivamente a mano in piccole cassette negli ultimi giorni del mese di Ottobre
Vinificazione in rosso con macerazione di circa 10 giorni a temperatura controllata, in modo da estrarre solo il necessario per un vino che deve essere fresco e vallutato.
Affina comunque almeno 12 mesi ma esclusivamente in vasche di acciaio, viene imbottigliato dopo leggera chiarifica e filtrazione e sosta circa 6 mesi in bottiglia prima di essere commercializzato.

Degustazione

Colore rosso rubito con riflessi violacei, al naso presenta i tipici aromi varietali dell'Aglianico quasi frutta rosso acidula, note di prugna e ciliegia matura.
In bocca è fresco, di buona struttura e con tannino evidente ma composto

Abbinamenti

Pensato per essere un vino a tutto pasto, ovviamente si esprime al meglio su cucina di carne in generale.

 

aglianico